E-commerce: quali sono le prospettive per il 2014?

Venerdì, 03 Gennaio 2014 07:39 Written by 

Secondo i dati dell'Osservatorio eCommerce B2c Netcomm – School of Management del Politecnico di Milano, nel 2012 le vendite nel mondo ecommerce sono aumentate del 18% (v. articolo "E-commerce: anche in Italia aumentano le vendite online").

Social network, smartphone e tablet influenzano sempre di più le scelte di consumo degli acquirenti, e nel futuro condizioneranno in forma sempre maggiore anche il commercio online.


Cosa ci riserva nel futuro, quindi, un'attività che, secondo quanto rivelano dati statistici, è in continuo aumento?

Quali saranno i punti focali da rispettare per un buon ecommerce nel 2014?



IMPORTANZA DEI CONTENUTI

I contenuti continueranno a rimanere importanti per il marketing online, fornendo informazioni utili agli utenti e dando una certa autorevolezza ai retails. Contenuti noiosi o ripetitivi, possono allontanare il potenziale acquirente dal proprio portale.



CUSTOMER CARE

Così come avviene per la vendita tradizionale, in cui i clienti si rivolgono ai commessi per un aiuto o un consiglio, anche nella vendita elettronica si comincia a delineare sempre di più l'importanza di un servizio di assistenza continuativo.



VELOCITA' NELLE CONSEGNE

Altro punto focale sarà l'offerta della consegna della merce in tempi brevi.
Non bisognerà assolutamente trascurare il bisogno di immediatezza degli utenti, che desidererebbero l'articolo nelle loro mani esattamente nel momento in cui effettuano l'acquisto.



PASSAGGIO AL B2B

Secondo Hybris e Forrester Research, le aziende stanno divenendo protagoniste nel campo ecommerce, non solo nella vendita ma anche nell'approvvigionamento delle materie prime e/o degli articoli di vendita stessi.
Il 50% delle aziende B2B ha attualmente attivi portali di ecommerce per la vendita ai rivenditori.

 



5 Ecommerce Trends to Make an Impact in 2014? dal canale Youtube di Volusion (in inglese).