L'intramontabile catalogo sfogliabile

Venerdì, 31 Gennaio 2014 12:36 Written by 

I cataloghi tradizionali, quelli cartacei, sfogliabili, a volte pesanti o ingombranti, sono ancora oggi in Italia uno dei principali veicoli di commercializzazione e di marketing aziendale.


Una volta (fino a qualche anno fa per l'esattezza) i cataloghi erano sfruttati per far conoscere ai lettori/clienti i prodotti proposti da un'azienda o da un brand. Il cliente si recava poi al punto vendita più vicino e ordinava gli articoli desiderati; nei casi più "evoluti" poteva contattare un numero telefonico ed effettuare l'ordine.


Oggi, oltre a svolgere i compiti "tradizionali", i cataloghi si sono trasformati in un supporto promozionale per una vendita online. Il consumatore, sfogliando il catalogo, si sente invogliato ad effettuare un ordine attraverso il sito internet dell'azienda o del brand.


Grazie alla versatilità ed alla praticità delle pubblicazioni stampate, poi, sempre più aziende e brand possono permettersi di stampare cataloghi.
Inoltre, anche i costi dell'impaginazione grafica, che in alcuni casi può essere agevolata da software di impaginazione automatica, si sono notevolmente ridotti rispetto a qualche anno fa.

 

Questo cambiamento ha sancito l'importanza dei cataloghi, rendendoli una parte fondamentale del marketing applicato al digital marketing.

Ma perché i cataloghi stampati continueranno a rivestire un ruolo fondamentale nella vendita al dettaglio?

1. ACCESSIBILITÀ: sono pratici, portatili, accattivanti

2. SEMPLICITÀ E INTUITIVITÀ: le informazioni necessarie sono rintracciabili a colpo d'occhio

3. BRAND-BUILDING: permette di illustrare al meglio, sfruttanto l'emozionalità della grafica, il "mondo" del brand

4. TARGETING: spesso vengono studiati e realizzati, concentrandosi sul target di riferimento