Questo sito utilizza i cookies per offrire un servizio migliore

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Graphic Design

La comunicazione è fondamentale per farsi conoscere sul mercato, ed è per questo che ogni particolare deve essere curato con cura, a partire dall’ideazione fino alla progettazione della CORPORATE IDENTITY: brand, corporate image, materiale pubblicitario (cartellonistica, manifesti, striscioni, brochure, cataloghi).


Il GRAPHIC DESIGN è la branca del Design che si occupa della progettazione e della realizzazione digitale di elementi grafici quali: loghi, colori, caratteri tipografici, impaginazione di documenti, impaginazione di cataloghi, ecc...
Può essere impiegato in diversi casi: nell'editoria, nella pubblicità (sia offline che online), nel settore multimediale e, in generale, in tutte le attività che riguardano la comunicazione visiva di un'azienda.


Le attività tipiche del Graphic Design sono il lettering (scelta del font), il branding (costruzione di marchi) e la definizione del visual indicato per comunicazione (fotografico o illustrativo).



NAMING & BRANDING

Un logo, sia esso concettuale o incentrato su un prodotto, comunica un’identità inconfondibile, veicolando uno o più messaggi.
Lo studio visivo vuole trasformare il marchio e l’insieme di valori ad esso connessi in un elemento grafico con stile unicocaratterizzato da 4 aspetti:

  • riconoscibilità
  • semplicità
  • originalità
  • unicità.

Il processo di creazione del logo si articola in 3 fasi:

  • naming, l'ideazione di possibili nomi;
  • branding, la creazione delle forme grafiche;
  • ideazione di un claim, o pay-off, uno slogan fondamentale nelle strategie di memorizzazione del logo creato.

 

RESTYLING DEL BRAND
Un logo può aver bisogno, in un certo momento della sua esistenza, di un “restyling”, una revisione volta alla semplificazione o al miglioramento dei caratteri, delle scritte e degli elementi grafici in esso contenuti, al fine di aumentare / migliorare / targettizzare l’immagine del prodotto o dell'azienda.

Il processo di restyling prevede l’evoluzione grafica e comunicativa del brand, in modo tale che la riconoscibilità dell’azienda non sia minacciata dal processo di innovazione, e facendo emergere la sua volontà di evoluzione e modernizzazione.


 

CORPORATE IMAGE

Diversi elementi completano l'immagine aziendale: la brochure illustrativa, il packaging dei prodotti, le cartelline di presentazione, i porta-documenti, il materiale promozionale ed i gadget, la pubblicità (cartacea, televisiva, radiofonica), le newsletter, ecc... ma il set “base” dell’immagine di un’azienda è costituito da:

  • logo
  • carta intestata
  • busta coordinata alla carta intestata
  • biglietti da visita
  • brochure istituzionale
  • sito web.

 

GRAFICHE PUBBLICITARIE O ISTITUZIONALI
Una volta predisposta la Corporate Image, è utile iniziare a studiare altri aspetti fondamentali per la comunicazione, che permetteranno all'azienda di presentare in modo più specifico i propri prodotti e /o servizi ai clienti, ai prospect, ai fornitori ed ai partners.

In alcuni momenti, ad esempio in occasione di fiere, sarà necessario produrre materiale integrativo, utile a rivolgersi in modo adeguato ad uno specifico target di riferimento. Oltre alla brochure istituzionale, l'azienda potrebbe sfruttare le competenze del graphic designer per realizzare:

  • calendari e planning
  • volantini, pieghevoli e locandine
  • riviste, libri e cataloghi
  • materiale fieristico: bandiere, banner decorativi, display, teli, manifesti, cartelli, ecc...